Qigong protocollo anti Covid

QIGONG PROTOCOLLO ANTI COVID


 

qigong protocollo anti covid
immagine tratta dal web

Chiunque conosce questo tipo di pratiche ginniche cinesi denominate Qigong, sicuramente si sarà accorto che la pratica più diffusa del Qigong è stata quella del Baduanjin e dello Xiangong nei covid-hospitals di Wuhan, dove medici, infermieri e convalescenti si sono dedicati spesso insieme alla pratica di questi esercizi.

Esistono documenti ufficiali del Governo Cinese che hanno stimolato ad utilizzare massicciamente tutti gli strumenti tradizionali di intervento contro il Covid: rimedi erboristici, moxa, agopuntura e il Qigong.

Ci teniamo quindi a ribadire l’importanza di apprenderlo e praticarlo come prevenzione e rinforzo del sistema immunitario ed anche, con la dovuta gradualità, durante la ripresa delle attività in convalescenza.

qigong protocollo covid
foto tratta dal web

L’esecuzione degli esercizi richiede una tensione muscolare minima e una esecuzione fluida e continua tale che il lavoro rimanga interiore e non traspaia in alcun modo all’esterno. Il movimento e la respirazione sono coordinati ed integrati con l’attenzione focalizzata su alcuni agopunti il cui scopo è favorire la circolazione energetica negli Otto Meridiani Straordinari detti Qi Jing Ba Mai, il cui scopo principale è il riequilibrio complessivo dell’energia del corpo. Si tratta quindi di uno straordinario esercizio per l’incremento della salute e dell’energia in grado di fornire eccellenti risultati con un allenamento relativamente breve e poco faticoso.

La Maestra Tassi è disponibile a tenere sessioni particolari per una ripresa ottimale delle persone convalescenti da Covid 19 e anche da altre patologie o interventi chirurgici.


QIGONG PROTOCOLLO ANTI COVID


CAAM – Via Ascanio Sforza 81/A Milano – citofonare Tao Alessandra Tassi
Tel. 3388086813 – taichi.milano@gmail.com